In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Domina in cultura

 

domina in- cultura1
È il titolo dell’evento, organizzato da Arcilesbica Bergamo il 29 e 30 novembre, tutto dedicato alla donna nei vari ambiti culturali.




 

Per la prima volta, a Bergamo, nel weekend del 29 e 30 novembre, organizzato da Arcilesbica, si terrà “Domina in Cultura” un evento dedicato alla donna nei vari ambiti culturali.

Il titolo “Domina” richiama l’etimologia del termine italiano “donna”, dal latino “domina” appunto, nel significato di “signora, padrona” e vuole evidenziare il ruolo della donna quale portatrice di contenuti e significati culturali profondi alla base della costruzione della società che ci circonda.

Il sottotitolo “nessuna donna ottiene un orgasmo nel lucidare i pavimenti della cucina” vuole essere una rivisitazione del tradizionale stereotipo di genere sulla donna padrona della casa.

«Vogliamo ricostruire la figura femminile, il suo ruolo, il suo valore, la sua dignità e la sua autodeterminazione all’interno della società, partendo proprio dalla cultura. - precisano le responsabile di Al Bergamo - Pensiamo che questo sia il punto di partenza irrinunciabile per combattere ogni forma di violenza».

E aggiungono: «Riteniamo fondamentale che a questo scopo si uniscano le forze di chi come noi crede che l’obiettivo di eliminare la violenza contro le donne si possa e si debba raggiungere, per questo invitiamo i bergamaschi, e non solo, a partecipare all’evento».
 

                                                            poster-domina in- cultura


Ecco il programma:


Sabato 29 novembre 2014
15.00 ritrovo c/o piazzale della Malpensata Flash Mob per le vie del centro di Bergamo
17.00 ritrovo c/o "Skin Fantasies Tattoo Studio" a Bergamo, via Carducci 4/B. Anteprima a Bergamo del film-doc “Lei disse sì” con la presenza delle protagoniste Ingrid Lamminpaa e Lorenza Soldani e della regista Maria Pecchioli (ingresso 5 euro)
19.00 Apericena presso "Skin Fantasies Tattoo Studio" (7 euro bevande incluse)
20.30 Reading poetico e musicale


Domenica 30 novembre 2014
11.00: ritrovo pesso "Skin Fantasies Tattoo Studio", Bergamo, via Carducci 4/B. Dialogo con Alessandra Violi, Prof.ssa Straordinaria Dipartimento di Lingue, letterature straniere e comunicazione per la presentazione poesie di Hilda Doolittle, eclettica poetessa femminista degli anni ’30.
13.00 pranzo preparato dalle cuoche dell’Associazione Arcilesbica XXX Bergamo (10 euro)
14.30 Dialogo con Milena Cannavacciuolo di “Lez pop” e Chiara Reali e Francesca Vecchioni di “Le cose cambiano”.




Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sabato, 23 Settembre 2017 04:12:28

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin