In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

CHI SIAMO
Pianeta Queer nasce da un'idea di Marinella Zetti e Flaminia P. Mancinelli, due donne con la passione della scrittura, che interpretano come comunicazione a 360°; una comunicazione che deve svolgere sia una funzione sociale che politica ma che ha anche valore di testimonianza.
Marinella e Flaminia, oltre a lavorare insieme, si amano e convivono da 13 anni. Le loro storie sono molto diverse, hanno fatto esperienze differenti: Marinella milanese, Flaminia romana. Dal 1998, quando si sono conosciute sul web grazie alla Lista Lesbica, hanno deciso di unire le loro forze per un obiettivo comune: i diritti civili delle Persone LGBTQI.
Nell’ottobre 1998 Flaminia si è trasferita a Milano per vivere con Marinella.

Nel 2004 da Milano si sono trasferite a Roma, per rilevare una storica libreria romana con l’obiettivo di farla diventare un luogo di’incontro per la Comunità, ma con caratteristiche etero-friendly, un luogo libero e laico dove progettare ed elaborare, in grado di favorire l'incontro e il dialogo tra persone. Con passione, lavoro e investimenti hanno cercato di dare concretezza alle loro idee.
Negli anni la libreria ha ospitato, tra l’altro, gruppi di auto-aiuto per donne, incontri culturali e sociali, corsi di preparazione per il Teatro dell’Oppresso, eventi in occasione del Gay Pride 2009 e le riunioni organizzative del Gay Pride 2010. Nonostante la grande effervescenza la libreria ha chiuso i battenti nel novembre 2010 a causa della monopolizzazione del mercato librario e del caro affitti.
Ma Flaminia e Marinella non hanno gettato la spugna e hanno trasformato il centro culturale Il Nido della Fenice, nato in libreria, in un’associazione culturale no-profit; contestualmente hanno dato vita al blog Adesso Rainbow, ospitato nelle pagine di Paese Sera e, infine, hanno deciso di dar corpo a un altro sogno: Pianeta Queer, un giornale della Comunità, sempre con caratteristiche etero-friendly.

Se volete conoscere le storie di Flaminia e Marinella, continuate a leggere »


◊ Chi è Marinella Zetti


◊ Chi è Flaminia P. Mancinelli 



rainbow orsetti


 


marinella zettiLa storia di Marinella

Nata a Milano, risiede a Zinasco in provincia di Pavia.
Giornalista iscritta all'Ordine, Albo Pubblicisti, dal 1983.
Dal marzo 1992 opera come libera professionista.
Nel 1993 la Giuria del Premio Giornalistico Smau le ha assegnato il premio “Alla carriera”.

Interessi: è interessata a svolgere attività giornalistiche e di comunicazione, nonché attività inerenti l’Ict ed in particolare Internet. Ama leggere, sia come svago che come approfondimento culturale. Omosessuale dichiarata, si è sempre impegnata nel volontario e nei diritti civili.

Ha iniziato le sue battaglie a Milano nel gruppo “Fuori” insieme a personaggi che hanno dato vita al movimento omosessuale italiano. Ha proseguito impegnandosi per i diritti civili delle donne e per la dignità della persona. Per dieci anni è stata volontaria dell'Asa - Associazione Solidarietà Aids – di Milano dove, tra l’altro, ha contribuito alla creazione o realizzazione dei gruppi di auto-aiuto in carcere per persone sieropositive e transessuali.

 

Esperienze di lavoro: dal 1980 al 1989 è in Alfa Linea quale motore delle principali iniziative messe a punto dalla casa editrice, tra queste “L'Ufficio”, “PcPersonal Computer”, “Linea Edp Magazine”, “Direct Marketing”. Inoltre ha partecipato attivamente allo sviluppo e al successo di “Linea Edp”, il primo e il più diffuso settimanale di informatica italiano ed è stata Caporedattore di “Linea Personal”, il quindicinale dedicato al mondo della microinformatica nato da “Linea Edp”.
Dal settembre 1989 all'aprile 1991 è Direttore Editoriale della divisione informatica del Gruppo Editoriale Jce.
In questa veste, oltre a ridefinire l'organizzazione redazionale, l'impostazione e la linea di “Future Office”, “Italia Publishers”, “Applicando” e “Chip”, progetta e dà vita a due nuove pubblicazioni “La Guida al software” e “Soft & News” il primo quotidiano edp trasmesso tramite i servizi telematici Videotel e Saritel.
Dal settembre 1991 al febbraio 1992 è stata direttore responsabile di AGT, Agenzia Giornalistica Tecnologica, la prima agenzia di stampa italiana specializzata in information technology e trasmessa quotidianamente via fax.
Dal settembre 1992 al 2000 è stata membro del Comitato per l’Editoria di Comufficio collaborando
attivamente alla realizzazione di Distribuire Oggi tecnologia dell’informazione-Sumo, il periodico di Comufficio, e nel 2002 ha curato i contenuti per il portale dell’Associazione (www.comufficio.it). Ha curato le pagine di Ict di Mondo Economico. Ha al suo attivo collaborazioni con Il Sole 24 Ore - New Economy e Alfa, Espansione, Data Manager, Solo Impresa, Top Trade e Beltel .
Dalla fine del 2001 collabora con www.veterinari.it e dalla fine dello stesso anno è Direttore responsabile del periodico Amico veterinario.
Nel 2002 ha dato vita, insieme a Flaminia Paolucci Mancinelli, al “Progetto Pierino”: un’iniziativa dedicata alla verifica di web usability e contenuti dei siti. Nello stesso anno, pur continuando e ampliando le collaborazioni giornalistiche, hanno iniziato a redigere i contenuti di portali e siti web, nonché a realizzare contenuti editoriali di alto profilo per le aziende.

Nel corso della sua attività, ha coordinato convegni, seminari e tavole rotonde. Nel 2004 con Flaminia Paolucci Mancinelli ha dato vita al giornale online Leggereonlinenews.
Nel 2004 Gabi ha rilevato, con Flaminia Paolucci Mancinelli, la Gabi International, una storica libreria romana situata nel quartiere San Giovanni di Roma, dove ha lavorato sino alla sua chiusura nel novembre 2010. Coerente con il suo impegno sociale, ha arricchito la libreria dando vita a un centro culturale per favorire l’incontro tra le persone, organizzando, tra l’altro, gruppi di aiuto-aiuto per le donne e ospitando eventi culturali per il Pride 2009 e le riunioni per l’organizzazione del Roma Pride 2010.
Dopo la chiusura della libreria il centro culturale è stato trasformato nell’associazione culturale, no-profit, Il Nido della Fenice.
Con Nido della Fenice si concentra su due temi: i corsi di Alfabetizzazione Informatica per consentire alle persone di accedere a un uso adeguato del computer e l’editoria digitale per realizzare e diffondere gli e-book.

 

Pubblicazioni: 
• Ha pubblicato con il Nido della Fenice il saggio Imparare l'e-book e il romanzo Magia d'amore-Amori in transito al Pink Bazaar.

Attualmente è responsabile dell'Ufficio stampa di ASA Onlus e ha al suo attivo collaborazioni con riviste online e blog, svolge attività di traduzione dal francese e dall'inglese, inoltre fornisce consulenza per web content,web marketing, social media strategy e per l’organizzazione di eventi e manifestazioni a privati, enti e aziende. Infine è editor testuale ed editoriale.  

 È blogger de Il Fatto Quotidiano.


torna inizio pagina »


030




flaminia-mancinelliLa storia di Flaminia 
Nata a Roma. 

Giornalista iscritta all'Ordine, Albo Pubblicisti, dal 2002. 
Dal settembre 2000 opera come libera professionista.

Interessi: è interessata a svolgere attività inerenti l’ICT ed in particolare Internet, nonché attività giornalistiche e redazionali. 
Si occupa della redazione di contenuti per portali Web, curandone la realizzazione tecnica e grafica. E' scrittrice e ama la lettura, sia come svago che come approfondimento culturale. 
Per diversi anni ha fatto del Gruppo Pionieri della Croce Rossa romana, operando presso ospedali e ricoveri per persone anziane.

 

Esperienze di lavoro: ha iniziato a lavorare prima con il fotografo Cattarinich per servizi fotografici di vario genere, di seguito ha svolto una collaborazione biennale, come fotografa di scena, con Mediaset, svolgendo i propri incarichi per l’ufficio stampa di Roma.
Successivamente, interessata alla scrittura di sceneggiature (alcuni suoi lavori sono stati letti e apprezzati da Ennio De Concini, premio Oscar 1963 per la scenenggiatura), ha lavorato a tempo pieno alla realizzazione di numerose serie di fiction e film, nei ruoli sia di assistente alla regia sia di produzione. In seguito ha svolto un lavoro redazionale per la società Videa di Parenzo, collaborando con PaoloTaggi per il programma Specchio della vita. Nei mesi successivi è tornata a lavorare per Mediaset nella produzione di film per la televisione e per il cinema.
Un amico, a conoscenza del suo interesse per la letteratura e per i libri, le ha proposto una collaborazione con le librerie del Gruppo Arion di Roma. Dopo due anni, il presidente del gruppo, Marcello Ciccaglioni, le ha affidato la direzione di una delle librerie che lei ha diretto sino all’ottobre 1998. Contemporaneamente ha ideato ed è stata responsabile della rivista Il Segnalibro, che è stato in un primo tempo organo ufficiale delle librerie Arion e in seguito, con una tiratura di 50mila copie è diventata espressione di un nutrito team di librerie italiane.
Nel 1998 “incontra” Marinella nella Lista Lesbica e nell’ottobre del 1998 si trasferisce a Milano, dove ha inizialmente collaborato con la libreria Duomo della C.L.L. Successivamente ha iniziato a lavorare nella redazione della casa editrice Pubblindustria. Dopo un breve periodo di praticandato le è stata offerta la responsabilità della redazione del mensile Food Industria per il quale si è occupata sia della stesura di articoli sia dell’impaginazione.
Contemporaneamente ha iniziato a collaborare con i mensili Data Manager e Distribuire Oggi, dell’Associazione Comufficio.
Dal 2000, pur proseguendo la sua collaborazione con Pubblindustria, ha intensificato la propria attività sia con Data Manager sia con diverse riviste del Gruppo Jce e con il mensile Soloimpresa.
Da gennaio 2001 è stata Web editor per Comufficio del sito Internet dell’Associazione. Sempre dal 2001 ha collaborato con il quotidiano Il Sole 24 ore - Alfa, con il sito Veterinari.it ed è stata capo redattore della rivista Amico Veterinario.
Nel 2002 ha dato vita, insieme a Marinella Zetti, al “Progetto Pierino”: un’iniziativa dedicata alla verifica di web usability e contenuti dei siti. Nello stesso anno, pur continuando e ampliando le collaborazioni giornalistiche, ha iniziato a redigere i contenuti di portali e siti web, nonché a realizzare contenuti editoriali di alto profilo per le aziende.
Nel corso della sua attività, ha coordinato convegni, seminari e tavole rotonde. Nel 2004 con Flaminia Paolucci Mancinelli ha dato vita al giornale online Leggereonlinenews.
Nel 2004 Gabi ha rilevato, con Marinella Zetti, la Gabi International, una storica libreria romana situata nel quartiere San Giovanni di Roma, dove ha lavorato sino alla sua chiusura nel novembre 2010. Coerente con il suo impegno sociale, ha arricchito la libreria dando vita a un centro culturale per favorire l’incontro tra le persone, organizzando, tra l’altro, gruppi di aiuto-aiuto per le donne e ospitando eventi culturali per il Pride 2009 e le riunioni per l’organizzazione del Roma Pride 2010.
Dopo la chiusura della libreria il centro culturale è stato trasformato nell’associazione culturale, no-profit, Il Nido della Fenice. 

Pubblicazioni: 
• Ha pubblicato racconti su Linea d’ombra ed altre riviste del settore, ed un articolo sul mensile Fotografare
• Ha pubblicato con l’Editore Gremese, il romanzo Gli Insofferenti
• Ha ridotto, annotato e curato la riedizione della Storia dei viaggiatori italiani di Gaetano Branca per la collana Biblioteca delle librerie
   Arion da lei ideata. 
• Ha creato e diretto la rivista Il Segnalibro (tiratura 50.000 copie), bimestrale a diffusione nazionale. 
• Ha pubblicato con il nom de plume Marina Mayer -insieme a Marinella Zetti- il thriller esoterico La Profezia della Stella.
Ha pubblicato il racconto Di testa nella collettanea Incontrarsi edito da Ediesse

Nel 2010, con Marinella Zetti, ha dato vita all’associazione culturale, no-profit, Il Nido della Fenice. Attualmente collabora con Vox Roma e Paese Sera online, inoltre per quest’ultimo, in collaborazione con Marinella Zetti realizza il blog   AdessoRainbow.
Da oltre dieci anni collabora per il Content Management con diverse WebAgency di Milano, attualmente sta sviluppando un progetto dedicato all'editoria elettronica con AgisLab. 



torna inizio pagina » 










Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Lunedi, 21 Agosto 2017 19:45:36

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin