In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

D'Alema e i froci

dalema


Le dichiarazioni di Massimo D'Alema sull'istituto matrimoniale




Tra terremoti reali e terremoti temuti dai Partiti che siedono in Parlamento, i Partiti hanno iniziato a fare campagna elettorale per le politiche del 2013. Il guaio è che pur flagellando come antipolitica il Movimento 5 Stelle, i rappresentanti della partitocrazia dimostrano di saperne meno di chiunque, di Costituzione, ad esempio... 

D'Alema e la Costituzione
L'onorevole Massimo D'Alema rilascia una sua dichiarazione riguardo l'istituto matrimoniale.

Interessante notare la sua totale incompetenza riguardo gli articoli della Costituzione italiana.


 

Le parole del presidente del Copasir a Ostia,
intervistato da Diego Bianchi

 

Vista l'arroganza del tono di certe affermazioni ci permettiamo di rammentare all'onorevole D'Alema quanto segue:

La Costituzione italiana dedica alla famiglia tre articoli
(collocati all'interno del Titolo II intitolato "Rapporti etico-sociali").
 

Art. 29.
La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.
Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare.

Art. 30.
È dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio. 
Nei casi di incapacità dei genitori, la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. 
La legge assicura ai figli nati fuori del matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima. 
La legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità.

Art. 31.
La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
Protegge la maternità, l'infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo.


... e Maddalena suggerisce...
A proposito dello scivolone di Massimo D'Alema, vogliamo citare una nostra carissima amica - Maddalena Balsamo - che dal suo canale su Youtube non manca di inviare un suggerimento adeguato al "personaggio".  


Maddalena Balsamo
dal suo Canale su Youtube

 

 







Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sabato, 18 Novembre 2017 18:37:16

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin