In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Le lesbiche non esistono

 

 lesbiche-non-esistono

... oppure sì?
Laura e Giovanna hanno provato
a capirlo. 

 

 



Luca è un nostro caro amico. Ed è gay. Come succede tra amici a volte litighiamo e come spesso succede tra amici il più delle volte terminiamo queste liti ridendo. Tra l’inizio delle nostre discussioni e la risata finale riusciamo a rintracciare mediamente 6/7 modi diversi - e non sempre gentili - di appellare Luca specificatamente per il suo orientamento sessuale. 
Ma se al posto di Luca ci fosse Marta, che come Luca è una nostra amica ed è omosessuale, quanti modi riuscireste a trovare per insultarla? 
E’ ovvio che questa è una provocazione (come provocatorio è il titolo del nostro documentario) Marta e Luca sono personaggi immaginari e non è nostra abitudine denigrare nessuno. Quello che invece è vero e lampante è che per insultare la nostra fittizia amica Marta siamo a corto di offese. 
Pensate che questo sia un bene? 
Noi ci abbiamo riflettuto a lungo. E abbiamo capito di NO. 
Perché se Luca sarà spesso alle prese con l’aggressività verbale e la violenza fisica, Marta addirittura non esiste. 
L’omofobia in questo caso comincia con la negazione, negazione che per qualche motivo parte anche e soprattutto dall’interno. 
Fortemente convinte che l'invisibilità sia una forma di discriminazione più subdola e potente di molti falsi stereotipi, noi quel mondo “oscuro” siamo andate ad intervistarlo per poterlo raccontare con un linguaggio comprensibile ad un pubblico omosessuale e non. 
Perché occorre soprattutto educare alla diversità per non recepirla ostile e capire che alla fine tutta questa “lontananza” – senza in nessuna maniera annullare l’identità LGBT – forse è puramente immaginaria.

 

 

 

Documentario 
 Noi abbiamo iniziato col chiamare
 le cose con il proprio nome.
 
 Ecco il video di presentazione
 del 
documentario:
 Le Lesbiche Non Esistono
                                         ==» 

 

 00 00  00

 
 Se vuoi contribuire al lavoro per la realizzazione del documentario Le Lesbiche Non Esistono,
 puoi contattare le autrici (Laura e Giovanna) alla seguente e-mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

_____________________

 Oppure invia il tuo contributo utilizzando le seguenti coordinate bancarie:
 
Bonifico bancario intestato a Laura Landi 
 IT23P0301503200000002609654    -  Fineco Banca del Gruppo Unicredit
 oppure tramite  Postepay intestata a Laura Landi 
 4023600575443116 
 C.F. LNDLRA82A62E715H 
 Inviando alle autrici una e-mail con nome cognome e importo versato.

 

 


 

 Illustrazioni di Francesca Bolis  


Presentazione Le Lesbiche non esistono 
al Padova Pride Village 2012


00

00 00 00
 Immagine tratta dall'animazione  Immagine tratta dall'animazione  Giovanna

Laura
 Laura Landi e Giovanna Selis
000   000

Laura Landi e Giovanna Selis, videomaker toscane classe ’82.

Giovanna è laureata in Cinema, musica e Teatro all’università di Pisa. Lavora come operatore video e montatrice per la televisione e il teatro e ha realizzato vari video di documentazione sociale.

Laura è laureata in Tecniche Artistiche e dello Spettacolo a Venezia con una tesi sull’adattamento dei dialoghi cinematografici. Ha lavorato nell’organizzazione di un festival internazionale di cortometraggi, ha scritto e tradotto per una casa editrice e per una rivista letteraria internazionale e ha ideato e realizzato docu-interviste nell'ambito dell'arte contemporanea.

Le lesbiche non esistono è il loro primo documentario insieme.

 (11 agosto 2012)

 


 

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sabato, 18 Novembre 2017 18:36:40

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin